Calcio Politico
Benvenuto/a visitatore.
Per accedere ad alcune sezioni E PER POTER VISUALIZZARE TUTTI I LINK è necessario effettuare la registrazione al forum.
La invitiamo quindi a registrarsi e, se lo è già, ad effettuare il Log-in.
Buona Navigazione.
Cerca
Accedi

Ho dimenticato la password

Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 45 il Gio Lug 05, 2012 5:58 am
Statistiche
Abbiamo 56 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gina Pallina

I nostri membri hanno inviato un totale di 4040 messaggi in 3642 argomenti
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Parole chiave

Ultimi argomenti
» Aereo caduto: nemmeno un corpo intatto
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Clinica,Lubitz non in cura depressione
Ven Mar 27, 2015 10:09 pm Da Antonio

» Esplosione a Manhattan: due dispersi
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Bild, Lubitz era in crisi con fidanzata
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Lubitz quel giorno era 'in malattia'
Ven Mar 27, 2015 10:08 pm Da Antonio

» Borsa: Wall Street chiude in rialzo
Ven Mar 27, 2015 10:07 pm Da Antonio

» P.A: ritardi fattura digitale
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Poletti, Pil è inversione situazione
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

» Bankitalia:Guzzetti, interesse per quote
Ven Mar 27, 2015 10:06 pm Da Antonio

Facebook

CARCERI: UIL, NEL 2009 70 SUICIDI, 13 EVASI E 148 AGENTI FERITI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

In corso CARCERI: UIL, NEL 2009 70 SUICIDI, 13 EVASI E 148 AGENTI FERITI

Messaggio Da Antonio il Lun Dic 28, 2009 1:35 pm

(ASCA) - Roma, 28 dic - Settanta suicidi di detenuti, 13 evasi, 15 tentate evasioni, 148 agenti feriti con prognosi superiore ai tre giorni, 864 tentati suicidi... sono solo alcuni dei numeri di quanto verificatosi negli istituti penitenziari italiani diffusi oggi dalla UIL PA Penitenziari.

''Quest'anno oramai agli sgoccioli sara' ricordato come un vero anno sabbatico. E non solo per il record di presenze detentive mai toccato nella storia repubblicana, quant'anche per una incredibile serie di suicidi,proteste, violenze ed evasioni - spiega Eugenio Sarno, Segretario Generale della UIL PA Penitenziari -. Agli effetti del sovrappopolamento (65.736 detenuti presenti a fronte di una capienza max di 43.480) infatti, si debbono coniugare gli effetti delle gravi deficienze organiche del personale di polizia penitenziaria (- 5.000 unita') e del personale addetto alle aree trattamentali e socio - pedagogiche (- 900 unita') .

Queste carenze - denuncia Sarno - di fatto impediscono al personale penitenziario di rendere concreto il tentativo di rieducazione e risocializzazione dei detenuti previsto e sancito dalla Carta Costituzionale. Oggi, di fatto, le nostre carceri non sono altro che discariche sociali dove sversare, in nome di un malinteso concetto di certezza della pena, il disagio, l'emarginazione, la poverta'. E' auspicabile, quindi, che le indegne , incivili, illegali condizioni detentive nonche' le infamanti, penalizzanti e insicure condizioni di lavoro del personale siano oggetto di profonda analisi''.

Dal 1 Gennaio ad oggi - ricorda - sono 70 i suicidi di detenuti, 3 quelli di agenti penitenziari (di cui due omicidi-suicidi). Un agente in servizio a Torino e' stato assassinato, nei pressi di Latina, in circostanze ancora da chiarire . A Catania un Ispettore del Corpo ha ucciso, senza ragioni apparenti, un assistente in servizio in portineria. I tentati suicidi di detenuti sono stati 864 (di cui il 40% sventati dalla polizia penitenziaria). Numerosissime le proteste poste in essere contro il sovraffollamento, alcune delle quali particolarmente violente. Molte anche le maxi risse scoppiate tra detenuti, prevalentemente tra gruppi ed etnie diverse. Frequenti i tentativi di appiccare fuoco ai materassi ignifughi (che sprigionano fumi densi e tossici) con conseguenti ricoveri di persone ed evacuazioni di ambienti. Gli agenti penitenziari che hanno dovuto ricorrere a cure sanitarie a seguito di aggressioni, con prognosi superiori ai tre giorni, assommano a 148. Le tentate evasioni sventate dal personale nel corso dell'anno ammontano a 15 , mentre sono 13 i detenuti evasi (tra cui 8 minori) . Questi numeri - chiude Eugenio SARNO - piu' che di commenti hanno bisogno di interventi. E sono quelli, non le parole, che ci aspettiamo dalla classe politica. Per questo abbiamo, e rivogliamo, appellarci al Capo dello Stato perche' richiami ognuno alle proprie responsabilita'. Sono certo che il Presidente Napolitano nel suo discorso di fine anno non manchera' di toccare questo tema di estrema attualita' e drammaticita'''.

''Il Parlamento ed il Governo - e' l'appello - definiscano un vero e proprio piano Marshall per le carceri. Solo attraverso ingenti investimenti in termini di risorse, mezzi, tecnologie e attraverso una vera riforma della giustizia sara' possibile porre rimedio a cio' che oggi appare irrimediabilmente compromesso''.

_________________


Chi è causa del suo mal pianga sé stesso.
avatar
Antonio
Adminforum
Adminforum

Numero di messaggi : 3552
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 23
Località : Morciano di Leuca

Vedi il profilo dell'utente http://calciopolitico.forumattivo.info

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum